Ciao Papik, il tuo volto gioviale, il tuo sguardo di eterno bambino, entusiasta per ogni cosa, ci accompagneranno per tutto il resto della vita. E quando il vuoto che ci hai lasciato sarà insopportabile torneremo con la mente e con il cuore alle mille esperienze vissute, ai fuochi di bivacco, alle imprese montane, ai cieli stellati condivisi. Ora tu sei una stella che brilla lassù...


Paolo, ci ha lasciati troppo presto, in un pomeriggio di luglio mentre col figlio Stefano condivideva la sua grande passione per i monti...

Le ultime gite effettuate